Il Gioiello

Laboratorio Orafo Filigrana

  • IL GIOIELLO - LABORATORIO ORAFO FILIGRANA GENOVA
  • IL GIOIELLO - LABORATORIO ORAFO FILIGRANA GENOVA

Lavorazione della filigrana

ciondolo in filigrana

Il laboratorio è specializzato nella progettazione e realizzazione di gioielli su misura: grazie ai nostri tecnici professionisti sarà possibile disegnare e produrre gioielli unici.

Richiedete il servizio dedica per i vostri regali!

 

Le fasi della lavorazione

anello argento margherita filigrana rodiata
bracciale rigido a schiava
bracciale semirigido bicolore

 

Le fasi della lavorazione della Filigrana secondo la tradizione secolare:

 

FUSIONE

E’ l’operazione che permette la trasformazione del metallo grezzo in verghe destinate alla lavorazione.

 

TRAFILATURA

Le verghe vengono fatte passare attraverso un macchinario per essere ulteriormente assottigliate fino alla sezione di 2 mm. Per ottenere maggiore malleabilità le verghe vengono riscaldate (ricottura) al limite della temperatura di fusione. Il prodotto, sempre più simile ad un filo, viene ulteriormente trafilato mediante il passaggio attraverso fori graduati la cui superficie è coperta da diamanti industriali, in modo da ottenere la sezione desiderata.

 

TORCITURA

E’ l’operazione che permette di assemblare in una lunga treccia due distinti fili d’argento, realizzando così il “ filo granato”.

 

LAMINATURA

Un apposito macchinario, il laminatoio a rulli piatti, appiattisce il filo granato conferendogli l’aspetto dentellato e granuloso tipico della filigrana.

 

SCAFATURA

Utilizzando fili di maggior consistenza grazie alla lega argento-rame, l’artigiano sagoma l’oggetto in base al disegno voluto. Durante questa operazione l’abile filigranista si avvale di particolarissimi strumenti da lui stesso ideati (legnetti).

 

RIEMPITURA

Lo scafo, debitamente saldato, viene riempito con minutissime forme e strutture (rizzetti, panetti, resche, ecc) ottenuti dalla lavorazione dei sottilissimi fili precedentemente ritorti e laminati attraverso l’abile impiego di particolari pinse (bruscelle) che coadiuvano la lavorazione prettamente manuale del filo granato svolta sulla tipicapiastrella in ceramica (ciapela)
Dopo un processo di consolidamento dei singoli pezzi, le varie parti dell’oggetto vengono assemblate per ottenere monili vari che vengono rifiniti attraverso una fase di imbiancatura.

 

anello rodiato in filigrana
bracciale fogliette
bracciale farfalline
bracciale
bracciale in filigrana
IL GIOIELLO - LABORATORIO ORAFO FILIGRANA | 27/33, Via Saracco - 16013 Campo Ligure (GE) - Italia | P.I. 01172360107 | Tel. +39 010 921176 | dittapiomboilgioiello1@virgilio.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy